Blog: http://nilus.ilcannocchiale.it

cani, cagne, topi e scarafaggi

Ho un cane nel mio squallido appartamento metropolitano.

E’ un cazzo di bastardo, piccolo e brutto, abbaia in continuazione ma non fa paura neanche ad un gatto stronzo che gira per cornicioni e corridoi del condominio. Io volevo un pitbull. Un bel cagnaccio enorme, cattivo, sanguinario, con cui far azzannare qualunque vecchia incartapecorita che passa per la strada.

La mia padrona di casa me l’ha proibito, perché secondo quella scassacazzi succhiacazzi un pitbull è pericoloso e sporca dappertutto.

Che cazzo ne sappia lei, di cani, cagne, scarafaggi e topi d’appartamento, io proprio me lo chiedo. Io lo so che quella stronza pettegola non fa altro che spiarmi. Io lo so che non aspetta altro che mettere il suo sporco muso oltre la mia porta solo per curiosare e spifferare tutto quel che faccio ai miei fottuti vicini. Sì, io lo so che lei mi spia e controlla ogni mio movimento.

Direi che è arrivato il momento di darle una giusta lezione, a quella troia.

Domani le faccio saltare in aria la macchina. E se non capisce pianto una pistola alla tempia di quell’idiota handicappato di suo figlio.

 

Pubblicato il 18/9/2004 alle 16.26 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web