.
Annunci online

  nilus ovvero finzione e realtà..surrealismo e volontà..
 
Diario
 


posologia: non prendere nilus troppo sul serio, rischio intossicazione da pseudo-concettualismo
 
are you experienced?
 
 
revolution 3/ nil us
 
 
perché nilus?

perché nilus è il nilo...
è un flusso... di parole...
di pensieri... di stati mentali
perché nilus è un nick..come poteva esserlo mr pink
perché nilus è anonimo
perchè nilus è un fumetto
perchè nilus è multiforme
perchè nilus è il disimpegno

 
 
scrivetemi a:
nilus1979@katamail.com
 
 
 
il razionalista
Il razionalista vive in un mondo empirico e fisico. Il razionalista è pragmatico e calcolatore.
Il razionalista è pratico e razionale. Il razionalista è lucido.
Ad un certo punto il razionalista si sente inabile a gestire la vita.
Il razionalista ha bisogno di bruciare il proprio cervello.
Il razionalista beve di solito.
Ma il razionalista usa la ragione.
Il razionalista pondera ciò che fa. Quando il razionalista non pondera ciò che fa non fa mai stronzate allucinanti.
Il razionalista ha bisogno di allucinogeni. Il razionalista ha bisogno di non controllo.
Il razionalista ha bisogno di vivere una vita surreale.
Il razionalista non deve pensare ciò che è bene e ciò che è male.
Il razionalista deve fare ciò che l’istinto ordina. Il razionalista deve morire.
Al posto del razionalista deve nascere un semi-allucinato-razionale.


28 luglio 2004

gravità newtoniana (salamandrina)

Qui si parla di nuvole scese d'improvviso, di quelle che ti circondano tutto d'un colpo e che ti nascondono pure i piedi, per cui uno non sa neppure più dov’è appoggiato.

Sembra di essere in un campanile altissimo in cui scruti l'orizzonte coperto da nebbia e una buona dose di umidità, di quell’umidità che fai fatica a respirare e rimani sempre col fiato ridotto.

Quel campanile è un campanile così alto che non si riesce neppure a vederne la base, e la cosa peggiore è che non ha neppure i parapetti, per cui l'unica soluzione è camminare carponi, intorpidito dal terrore, fino a quando la nostra tipica (in)coscienza ci fa alzare senza remore, quasi che nessuna vita valesse la pena essere vissuta.

La realtà è che ciò che viviamo è composto di chiavi perse, cervelli in fuga e cuori ricuciti e ogni tanto capita che un goccia di sangue attraversi una di queste cuciture ben rattoppate e attraversi di soppiatto tutto il nostro corpo, centimetro dopo centimetro, bruciando più del dovuto, fino a quando un signore (in)distinto con la bombetta e un sorriso sulle labbra ci si avvicina, appoggia la lingua laddove la goccia sta giungendo e lenisce il dolore, rinfrescando quel solco segnato.

Quel solco, rigato alla vista e ruvido al tatto, è l’accumulazione di tipologie di linguaggi che ci ostiniamo a decrittare da veri anatomisti, da veri patologi dell’espressività più artigianale e veritiera, quella, per dirla tutta e senza remore, quella istintiva ed assassina, quella che uccide il padre per poi fermarsi ad osservarne il cadavere, tra sdegno e fierezza.

                                                                                                                                                                                                              




permalink | inviato da il 28/7/2004 alle 21:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (63) | Versione per la stampa

sfoglia     giugno        agosto
 

 rubriche

Diario
cultura o bruttura
caro il mio wittgenstein
politica economia sui massimi sistemi
chi sono dove sono quando sono assente di me?
musica musica musica
oggi cucino io: nilus dalla padella alla brace
il confessionale
i racconti di mio cuggino
eXistenZ
4M

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

hydra
grim
arsenico
bloggopoly
calvin e gianfra in shockandawe
musk
bc
micca
harry
compagni di una vita liceale: cunctator
compagni di una vita liceale: oggi
compagni di una vita liceale: prosdo

tea
lapuntadelnaso
circonferenza

ilpostpiùbellodvdv

dailynilus, ovvero me stesso versione strillone

morris, compagno di una vita (ommioddio)

claudja
luigi castaldi

aria

ha salvato il mio blog, come farò a sdebitarmi?

Blog letto 351000 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom