.
Annunci online

  nilus ovvero finzione e realtà..surrealismo e volontà..
 
Diario
 


posologia: non prendere nilus troppo sul serio, rischio intossicazione da pseudo-concettualismo
 
are you experienced?
 
 
revolution 3/ nil us
 
 
perché nilus?

perché nilus è il nilo...
è un flusso... di parole...
di pensieri... di stati mentali
perché nilus è un nick..come poteva esserlo mr pink
perché nilus è anonimo
perchè nilus è un fumetto
perchè nilus è multiforme
perchè nilus è il disimpegno

 
 
scrivetemi a:
nilus1979@katamail.com
 
 
 
il razionalista
Il razionalista vive in un mondo empirico e fisico. Il razionalista è pragmatico e calcolatore.
Il razionalista è pratico e razionale. Il razionalista è lucido.
Ad un certo punto il razionalista si sente inabile a gestire la vita.
Il razionalista ha bisogno di bruciare il proprio cervello.
Il razionalista beve di solito.
Ma il razionalista usa la ragione.
Il razionalista pondera ciò che fa. Quando il razionalista non pondera ciò che fa non fa mai stronzate allucinanti.
Il razionalista ha bisogno di allucinogeni. Il razionalista ha bisogno di non controllo.
Il razionalista ha bisogno di vivere una vita surreale.
Il razionalista non deve pensare ciò che è bene e ciò che è male.
Il razionalista deve fare ciò che l’istinto ordina. Il razionalista deve morire.
Al posto del razionalista deve nascere un semi-allucinato-razionale.


10 marzo 2004

j. j. e quei luculliani, milanesissimi, pranzi lavorativi

E’ inverno. Un gelido inverno milanese. Cosa vuoi di più, mentre fuori soffia una tramontana a 4 sotto zero, di una freschissima macedonia? Magari condita con una spruzzata di yogurt? Il tutto al modico prezzo di 5 euro e 75 centesimi.

Hai fame? Ti divoreresti il computer con cui lavori? E allora una buonissima miniporzione di insalata scondita fa al caso tuo. Prezzo? Bè, 5 euro e 50 centesimi, con un ottimo risparmio rispetto al menu precedente.

Piacere, siamo milanesi.

J. j., locale a un passo dal Duomo. Il posto in cui mai avrei pensato di mettere piede. Il posto che avrei deriso già solo vedendo l’insegna millantante fantomatici luoghi sudamericani, di quelli a metà tra lustrini e paillettes e samba de noantri.

E invece no, ci sono dentro fino al collo.

Operazione uno:definire i colpevoli. La mia collega C., che per prima ha portato me e M. ad aggiungerci ai più fessi di Milano, quelli che pagano metà stipendio per mangiare in piedi, improbabili mezzi panini senza alcunché dentro, insipidi minestroni in bicchieri di plastica, frullati più costosi di due barili di petrolio, il tutto assolutamente scondito, con banchettanti vari pigiati in mezzo a canne di bambù che creino quell’atmosfera finto-tropicale da semi-alternativo dietetico-milanese-aperitivizzato.

Operazione due: tornare nel mondo dei fessi come se nulla fosse. Pur essendo consci dell’aberrazione psicologica necessaria a ritornare nel luogo del delitto (culinario, economico, estetico, ideologico), fare finta di non porsi il problema che il j. j. sia il luogo par excellence delle sòle, desiderando, fortemente desiderando, perciò, di andare incontro al proprio malcapitato destino.

Operazione tre: provare piacere nel rinchiudersi in quella gabbia di matti (rappresentazione di molteplici mondi). Rifiutare il dolore ma sforzarsi di provare piacere nella rappresentazione di se stessi sorridenti addentando un bageln (pseudo-focaccia con interno inconoscibile), indi entrare sempre di più nella parte del bravo giovane lavoratore attento alla salute, alla dieta e alle misere mezze spensieratezze di quelle signorine pontificanti tendenze dimagranti di qualche annetto fa.

Piacere, siamo milanesi.

Pace all’anima nostra.

 




permalink | inviato da il 10/3/2004 alle 14:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (40) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio        aprile
 

 rubriche

Diario
cultura o bruttura
caro il mio wittgenstein
politica economia sui massimi sistemi
chi sono dove sono quando sono assente di me?
musica musica musica
oggi cucino io: nilus dalla padella alla brace
il confessionale
i racconti di mio cuggino
eXistenZ
4M

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

hydra
grim
arsenico
bloggopoly
calvin e gianfra in shockandawe
musk
bc
micca
harry
compagni di una vita liceale: cunctator
compagni di una vita liceale: oggi
compagni di una vita liceale: prosdo

tea
lapuntadelnaso
circonferenza

ilpostpiùbellodvdv

dailynilus, ovvero me stesso versione strillone

morris, compagno di una vita (ommioddio)

claudja
luigi castaldi

aria

ha salvato il mio blog, come farò a sdebitarmi?

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom